Categorie
2013

15.05.2013

traduzione dall’audio

Cari figli,
è una benedizione divina questo momento in cui possiamo ricevere con tutto il nostro cuore, con tutta la nostra anima, la Parola di Dio.

In questo giorno vogliamo chiedere a Dio la protezione di tutte le famiglie – la Chiesa, i padri, le madri, i giovani, i bambini – affinché la presenza dello Spirito Santo possa trasformare e guidare il cuore delle famiglie agli insegnamenti del Cielo. Quanti insegnamenti il Cielo ci porta! Quante bellezze Dio effonde su di noi! Se la famiglia si specchiasse nell’amore di Dio, nella Sacra Famiglia, il mondo sarebbe un mondo completamente felice, perché l’unità e l’amore rinnoverebbero tutti i cuori.

Allora preghiamo per la famiglia. Chiediamo sempre che ci sia questa grande unità, questa grande fraternità. Il popolo di Dio – parola così sapiente, “popolo di Dio” – deve essere veramente un popolo di Dio, che cammini in direzione della luce, che vinca ogni tenebra che oggi lo tormenta e che cerca in modo così crudele di portare l’uomo al dolore della sofferenza nell’anima.

Allora dobbiamo chiedere a Gesù di stare veramente nei nostri cuori. E dobbiamo avere buona volontà affinché questa dolce presenza di Gesù rinnovi ogni famiglia e tutta la faccia della Terra. Gesù oggi ci fa vivere un momento molto importante, che è il ringraziamento a Dio per la perseveranza di tutti quelli che hanno sete della giustizia di Dio. Perché, cos’è la vostra missione qui? Siete un popolo che ha sete della giustizia di Dio, un popolo consapevole di cosa il demonio ha fatto all’umanità, alle famiglie, ai giovani, ai bambini. E questa consapevolezza ci porta la grande lotta per la giustizia divina.

Oggi confidiamo nel Cielo. Il Cielo muove, il Cielo rinnova, il Cielo trasforma, il Cielo guida. Oggi la nostra fiducia è il Cielo. Il Cielo si apre al mondo. La porta del Cielo si apre per noi e Dio effonde su di noi le benedizioni. Allora il mondo oggi è molto benedetto. L’uomo deve guardare e vedere queste benedizioni. Dio non ha mai abbandonato i suoi figli! Egli è sempre stato la luce più grande per tutti i suoi figli. Allora in questo momento in cui a volte l’uomo vive un vuoto così grande, si perde, Dio mostra che Egli è presente. Ecco perché siamo così vicini a questo Cuore di Gesù, siamo dentro questo Cuore di Gesù, che riversa la sua misericordia infinita su di noi.

E questa misericordia oggi ci fa portare questa luce della misericordia divina ai cuori afflitti, agli uomini malati, con tante malattie nel corpo, con tante malattie nell’anima. Allora la luce celeste, il potere di Dio agisce in noi. E questo potere trasforma, questo potere santifica, questo potere rinnova. Gesù ha detto: io trasformerò il mondo. E lo ha trasformato. E oggi Egli mette nelle nostre mani questa missione di lotta affinché l’umanità sia santa. Allora la tua missione, come padre, madre, sacerdote, Chiesa, è lottare per la santità.

Questa è la grande richiesta che Gesù ti fa e che oggi così pochi ascoltano. Così pochi dicono: “Signore, sono qui e desidero lavorare alla tua opera di amore”. Perché è così bello lavorare all’opera dell’amore, è così bello seminare l’opera dell’amore, è così bello parlare con il cuore, vivere con il cuore e praticare l’opera viva di questo cuore alla cui porta Gesù batte per dire con forza: “Alzati!”. Egli batte forte alla porta del nostro cuore e ci chiede di alzarci, di avvicinarci a Lui. Specialmente nell’Eucaristia. Per fortificarci, per essere forti. È l’alimento dell’anima, l’alimento del corpo, l’alimento della vita.

La famiglia oggi ha bisogno di santità. Ha bisogno dello Spirito Santo. Questa settimana è una settimana bellissima, perché state cercando lo Spirito Santo, la discesa dello Spirito Santo sulla Santa Chiesa. Cerca questo Spirito Santo, chiedi allo Spirito Santo di essere presente in questa Comunità Fraterna, nel cuore di ogni famiglia, in Brasile, nel mondo, nel cuore del Santo Padre, di tutto il clero. Chiedi allo Spirito Santo di irradiare la sua forza, perché il mondo adesso ha bisogno di essere forte. Dio è tutto per noi, figli! Dio ci basta. Ma dobbiamo essere forti. E Gesù viene a noi portando questa fonte di forza, questa fonte di luce, questa fonte di coraggio, dicendo: vai avanti, alzati, lavora per il regno di Dio!

Ecco perché è importante questo momento di preghiera, questo momento di fede, questo vivere l’amore, questo cuore aperto per Gesù, questa sete di Dio, questa fame di Dio. Ognuno, nel silenzio del suo cuore, faccia un atto di affidamento, perché in questo momento benedirò tutti i figli.

la Madonna benedice i presenti

Cari figli,
con tutto il mio affetto di Madre ho benedetto tutti i figli qui presenti.

Oggi sono tanti i figli che stanno ringraziando Dio per gli anni di vita. Loda il Signore per la tua vita! Il dono più grande nel giorno del tuo compleanno è sapere che sei amato da Dio. Per questo Egli ti ha dato la vita, ti ha reso sapiente, ti ha reso capace. Perché tutti sono capaci, anche quelli a cui mancano le mani, a cui mancano i piedi: diventano capaci perché hanno un cuore. Quello che non può mancare è questo cuore vivo di amore, questo cuore vivo di fede, di speranza, di carità. A tutti quelli che compiono gli anni auguro questa pace. Che Gesù si prenda cura di voi, ricopra di benedizioni la vostra vita.

Ho benedetto anche mio figlio José Bento, che loda il Signore per il santo battesimo: che Gesù ti protegga, ti custodisca, ti illumini. Questa settimana è la settimana del rinnovo del santo battesimo, della fede, della spiritualità. Questa è la vera nascita: quando si nasce a Dio, all’amore di Dio, alle cose di Dio. Allora che la tua vita sia sempre questa vita di servo del Signore, un’anima che lavora per la giustizia di Dio.

Oggi sono tanti quelli che compiono gli anni: che Gesù benedica tutti quelli che sono qui presenti e anche quelli che non sono qui. Che tutti restino saldi nella loro missione di ringraziare Dio per la vita. Perché Dio vi ama.

La benedizione di oggi è anche per la Santa Chiesa, per la famiglia-madre che è la Chiesa, per i sacerdoti, tutto il clero. Che Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo proteggano, custodiscano e illuminino tutti voi sempre.

A chi mi ha offerto questi fiori bellissimi, voglio offrire il mio Cuore.

Il Cielo mi chiama. Ecco la Serva del Signore.