Categorie
2020

14.06.2020

traduzione dall’audio

Cari figli,
con grande sapienza, pace, alla presenza di Dio in mezzo a noi, in questo mese bellissimo dedicato al Sacro Cuore del mio amato Figlio, il Sacro Cuore di Gesù, in questo momento affido tutti i figli del Brasile, del mondo intero, di questa grande famiglia fraterna.

Quest’anno è un anno di battaglie, un anno di prove, un anno di sofferenze, ma davanti alle prove e alle sofferenze non puoi mai smettere di vedere Gesù nella tua vita, di sentire Gesù nella tua vita, di stare con Gesù nella tua vita. Non è nei momenti facili che l’uomo è forte, l’uomo è forte nei momenti difficili. Ed è nei momenti difficili della vita che Gesù è con noi, fortificandoci, camminando con noi e, se necessario, portandoci in braccio.

Allora in questo giorno, in questo pomeriggio, in questa domenica del Signore, voglio affidare il mondo al Sacro Cuore di Gesù, voglio affidare tutte le famiglie che stanno vivendo sofferenze, perdite: che Gesù le consoli, le conforti e dia loro tutta la forza necessaria. Voglio affidare anche tutti i malati nel corpo, nell’anima, nel cuore, affinché Gesù li guarisca e dia loro la grande vita: la vita in abbondanza, la vita piena, perché la ricchezza più grande è l’Eternità.

Oggi camminate in questa valle di dolore, di lacrime, di sofferenze. Ma questo mese dedicato al Sacro Cuore di Gesù, è il mese in cui incontrare in Cristo la vostra vittoria. Vedrete il miracolo della guarigione nel mondo, vedrete il miracolo della guarigione del cuore dell’uomo. Dovete solo credere. Tutto quello che chiederete a Gesù, lo riceverete: tutte le grazie, tutte le benedizioni, la salute del corpo, la salute dell’anima. È questo che dovete oggi chiedere a Gesù.

E ricordate che questa vostra missione è molto forte, molto seria. State vivendo il piano di Dio. In un momento di piena sofferenza sulla Terra, voi siete qui vivendo questo piano di Dio, dedicando la vostra vita, la vostra preghiera, il vostro sì a Dio. Dio ha un progetto, un piano bellissimo per voi. Dopo tutti questi segni di dolore, vedrete segni di benedizioni, di gioia, di pace, di trasformazione. Potrete guarire voi stessi, ricevere questa guarigione che è la guarigione maggiore, la guarigione del vostro cuore e della vostra anima.

In questo grande momento che l’umanità sta attraversando, desidero che l’umanità si converta. So che molti nemmeno con la sofferenza si convertiranno, nemmeno con il dolore torneranno ai piedi di Gesù sulla Croce, nemmeno davanti alle terribili epidemie piegheranno le loro ginocchia davanti a Gesù Misericordioso, al Sacro Cuore di Gesù.

Ma la richiesta che oggi vi confermo in modo molto forte è la conversione, figli. Soprattutto qui nella Comunità Fraterna. Voi avete la missione di essere segni di luce per il mondo. Allora convertitevi, avvicinatevi a questa grazia. Non contestate quello che state vivendo. Gesù ha detto: felice l’uomo che porta la propria croce con amore e pazienza. Allora portate la vostra croce con amore e pazienza, non lamentatevi del peso di questa croce, non lamentatevi del peso di questo cammino, perché quanto più vi lamenterete, più soffrirete. Ci vuole abbandono vero, abbandono totale.

Il mondo ha bisogno di essere lavato dal sangue e dall’acqua che sgorgano dal Cuore di Gesù, da questo Sacro Cuore di Gesù che è il Cuore di Gesù Misericordioso. Il mondo ha bisogno di essere trasformato, le persone hanno bisogno di riflettere un po’ di più sulle loro azioni. Sempre, nella vita, i fiori di questa Terra che sono più vicini a Dio sono quelli più preparati, ma anche quelli che soffrono di più. Allora è necessario affidarsi, avere fiducia, avere fede. Non dimenticatevi mai di questo: la fede è ciò che vi nutre, è il sostentamento della vostra vita.

Oggi potete sentire un vuoto molto grande, un dolore immenso. Molti nelle loro case stanno chiedendo misericordia alla Madre della Pietà, affinché interceda presso Gesù Misericordioso. Molti non ce la fanno più a vedere la sofferenza sulla Terra, le divisioni, l’indifferenza. In Brasile, principalmente la divisione. E io chiederò al Sacro Cuore di Gesù non solo per il Brasile ma per il mondo intero, soprattutto la conversione delle nazioni. Che tutti tornino al Cuore Misericordioso di Gesù. Perché già è tempo, figli! Quello che desidero come Madre, come Serva di Dio, è che l’umanità non attenda una sofferenza maggiore. Perché l’avvertimento di Gesù è che raccoglieremo quello che seminiamo.

Davanti a questa situazione – in quest’anno dedicato alla conversione delle famiglie, in cui le famiglie stanno di più nelle loro case, ma molte famiglie nel mondo intero soffrono per la perdita di persone amate a causa dell’epidemia, a causa di questa sofferenza – è necessario che la famiglia faccia un esame di coscienza profondo mettendosi ai piedi della croce, chieda perdono a Dio, chieda perdono alla Santissima Trinità.

Chi allevierà la vostra sofferenza è la Santissima Trinità. È Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Dio può allontanare e allontanerà dal mondo tutta questa sofferenza. Ma se non vi convertirete, verrà una sofferenza dopo l’altra, verrà un dolore ogni giorno più grande, perché siamo nel tempo della giustizia divina. Dio ci darà nella misura in cui stiamo seminando. Lo permetterà perché salviamo la nostra anima e il nostro cuore, perché quello che interessa a Dio è la vita, questa bellissima vita che avete.

Allora è necessario che l’umanità abbia molta serietà nell’ascoltare la Parola di Dio. Oggi potete ricevere Gesù solo spiritualmente. Gesù aveva detto: arriverà un giorno in cui vorrete andare nella Casa di Dio e non potrete. Questo giorno è arrivato. Voi state vivendo questo tempo. Quanto i cuori sono assetati della Santa Eucaristia, della Santa Comunione! Gesù vi darà questa grazia, delle porte che si aprono al popolo di Dio, ma per questo dovete avere una fede viva, non una fede di apparenza ma una fede che trasforma.

Oggi mentre guardavo il Sacro Cuore di Gesù, figli, ho sentito, come Madre, che l’umanità non cerca la conversione. Convertitevi, figli! Ve lo chiedo con amore come una Madre: convertitevi! Non aspettate più, non permettete che la sofferenza diventi maggiore, non permettete che il dolore diventi maggiore. Convertitevi! Presentatevi davanti a Dio. Da qui in avanti siete nelle mani del Padre! È Dio che vi guiderà. Non potete aspettarvi molto di più da questo mondo. Il mondo è arrivato a un punto in cui la sofferenza si diffonde sulla Terra a causa delle conseguenze dei peccati dell’umanità.

Allora è necessario che torniate a Dio. Ci vuole questa apertura. Quanto più tarderete a tornare a Dio, più tarderà ad arrivare nella vostra vita la risposta, la guarigione, la medicina. Allora fate questo esame di coscienza, voi che siete nel mese dedicato al Sacro Cuore di Gesù, voi che in quest’anno state passando per le prove, voi che siete qui in questo santuario che è un santuario di vita, di preghiera, un santuario delle famiglie, un santuario di Misericordia. Quanti vorrebbero essere qui oggi! Quanti hanno nostalgia di poter essere pellegrini, di poter camminare incontro alla Parola, alla catechesi.

È molto serio quello che state vivendo. Quello che sta vivendo il mondo e che adesso il Brasile sta vivendo in modo maggiore. Allora state in guardia, figli miei, pensate al Cuore di Gesù, a quanto questo Cuore ci ama, a quanto questo Cuore ci vuole bene, a quanto questo Cuore vuole trasformarci e salvarci. Affidatevi a Lui, perché Gesù ha molto bisogno del vostro sì. Dipenderà dal vostro sì, dalla vostra perseveranza, dalla vostra conversione! Evita di peccare. Sii santo!

È così bello quando sei in un luogo in cui respiri il Cielo, in cui senti questo Cielo, questa fortezza celeste. Perché il dolore è presente sulla Terra. Tutti stanno supplicando Dio per il miracolo. E questo miracolo arriverà al cuore di chi invoca. Allora in questo momento fai la tua richiesta al Sacro Cuore di Gesù, che ti starà ascoltando in un modo molto bello. Anche io chiederò a Gesù per tutta l’umanità, per tutti quelli che stanno chiedendo l’intercessione della Madre, per i malati, per quelli che desiderano e hanno bisogno di ristabilirsi dalla malattia, che Gesù imponga loro le mani. Che le mani misericordiose di Gesù proteggano la vita di tutti.

Ai figli che festeggiano il compleanno, ai figli che stanno festeggiando l’anniversario di matrimonio: che Gesù imponga le mani sulla tua vita, sulla tua famiglia e porti benedizioni celesti su tutta la faccia della Terra.

Con grande affetto voglio benedirvi.

la Madonna benedice i presenti

Cari figli,
vi ho benedetti con tutto il mio amore. In questo messaggio Gesù ci chiama. Pensa a questa fonte che desidera che tu ti lavi e ti purifichi. Gesù ti aspetta. E il mondo ha bisogno, il Brasile e il mondo hanno bisogno di questa guarigione che solo Dio, solo la Santissima Trinità, può portare al mondo. Ci vuole fiducia! Abbandono! Credere nel miracolo ed essere un uomo nuovo. Che l’uomo viva pienamente quello che il Cielo desidera: santità, conversione, silenzio e preghiera.

Che la benedizione della Santissima Trinità si diffonda in ogni angolo della terra, in questo giorno, in questo pomeriggio e in questo momento. Che Gesù Misericordioso visiti tutti i cuori bisognosi di accoglienza, liberazione, guarigione, esorcismo, non solo del corpo ma anche del cuore e dell’anima.

Rimanete tutti nella pace. Sarete sempre benedetti dal Padre, dal Figlio e dallo Spirito Santo. Io chiedo sempre alla Santissima Trinità di benedirvi, figli. Sarete sempre benedetti!

Rimanete tutti nella pace e abbiate questo coraggio di lottare, perché non è il momento di scoraggiarsi. Il demonio vuole che vi scoraggiate, ma Maria la Madre di Gesù e Gesù, vogliono che siate forti, perché il Cielo è con noi. E se Dio è con noi, non abbiamo paura, ma fede.

A chi mi ha offerto questi fiori bellissimi: li offro al Cuore di Gesù e gli chiedo di benedirli per la guarigione e liberazione di tutti i malati nel corpo e nell’anima.

Ecco la Serva di Dio, Maria l’Immacolata Concezione. Il Signore mi chiama.

video dell’apparizione

al termine dell’apparizione (al minuto 1:17:10) Marilda spiega che la Madonna è apparsa serena, trasmettendo molta forza; era come sempre vestita di bianco (veste bianca, manto bianco e velo bianco) e teneva tra le mani un rosario dorato

elenco messaggi tradotti