Categorie
2002

25.01.2002

Cari e amati figli!
Con molta umiltà e amore nel mio Cuore, vi accolgo con affetto in questo bellissimo momento di fede e di preghiera.

Per prima cosa, all’inizio di questo messaggio, vogliamo affidare il nostro cuore a Gesù. Chiediamo al Divino Spirito Santo di farsi presente dentro ognuno di noi e di coprirci con la sua Misericordia, con il suo grande Amore. Vogliamo anche, con grande sapienza, ringraziare Dio per la penitenza che è il digiuno, che è una grazia e una benedizione nella vita, in particolare della vostra, figli e figlie che avete sete di giustizia e di pace, dell’amore di Dio.

Chiediamo al Divino Spirito Santo di guarire i nostri cuori, di trasformarci e di guidarci a vivere secondo la volontà di Dio: amando, rispettando ed essendo ascoltatori del Cielo, così come il Cielo ci ascolta.

Inoltre, con grande amore, vogliamo ringraziare Gesù per tutti i membri che fanno parte di un cammino bello e autentico e che un giorno hanno avuto, come la più grande ricchezza dei loro cuori, la conversione nella loro vita.

Con la conversione riusciamo ad aprire i nostri cuori alla vera Luce, che è il Divino Spirito Santo.

Oggi siamo qui, in un pomeriggio molto speciale, in un momento molto speciale, in un anno dedicato alla preghiera per la pace e per il Santo Padre, il Papa, che ha tanto bisogno di essere uno strumento di amore e di luce per questo mondo che è così carente di amore e così perso nelle tenebre del peccato.

Ed è attraverso questa semplice preghiera, ma fatta con il vostro amore, con la vostra vita, che metterete le vostre richieste nelle mani del Figlio di Dio. Tra le prime richieste io, come Madre, chiedo a Gesù di guarirvi principalmente dalla malizia degli occhi e delle orecchie, che molte volte tendono ad ascoltare solo quello che ferisce l’anima, dalla malizia della lingua che spesso non sa proclamare cose belle ma solo giudizi, che feriscono tanto il tuo cuore!

Quest’anno è un anno di tribolazione, di molta persecuzione del male in ogni angolo della Terra. Allora è un anno di silenzio, di crescita nella fede, di maturazione. È un anno di meditazione, di riflessione sulla Parola di Dio.

Ci sono così tanti segni belli, veri, autentici e reali che ci vengono dati quest’anno e nel corso di tutta la nostra vita di cammino, di missione, in cui dobbiamo essere strumenti degni e autentici, capaci e realizzatori del grande mistero di Dio nella nostra vita.

Oggi ringraziamo Dio, in un modo molto speciale, anche per l’infinita bontà del Padre, che ci ha portato una tale ricchezza spirituale affinché sappiamo convertirci mentre c’è ancora tempo. Per quelli che pensano che non sia mai troppo tardi, un giorno potrebbe essere troppo tardi! E forse in questo giorno ti pentirai amaramente di non aver cercato una vita degna e riccamente autentica.

Affidate a Gesù la vostra vita, il vostro cuore, la vostra missione. Figli che sono siete venuti da così lontano, affidate a Gesù la vostra vita, il vostro cammino! Sei un missionario di Dio, sei uno strumento nelle mani di Dio! Ecco perché incontri le spine, le difficoltà, le barriere.

Perché se tu stessi diffondendo il mondo, le cose del mondo, non saresti così perseguitato. Ma chi parla delle cose del Cielo ha la sua croce, trova le sue barriere, le sue difficoltà. Ma la Misericordia di Dio è bellissima! Ed è attraverso questa bellissima Misericordia del Signore che noi troviamo la forza per vincere.

Allora ringraziamo Dio per questa forza! In questo giorno di digiuno, vogliamo offrire il digiuno per essere autentici, forti, veri, degni e meritevoli di raggiungere il regno dei Cieli, la vita eterna. Di lottare oggi per la crescita spirituale della comunità, per la Luce che abita oggi nei nostri cuori, affinché essa possa risplendere e guarirci.

Chiedi allo Spirito Santo di guarirti con i suoi meravigliosi doni che cancellano ogni malizia del peccato!

È così bello ascoltare Dio, sapere che Dio è vicino a noi! Il Cielo è così presente nelle nostre vite e il mondo così assente dalle grazie e dalle bellezze celesti! Avviciniamoci! È tempo di grazia!

Non lasciatevi spaventare dalle terribili tempeste che verranno!

Gesù vi ha detto che, se conosceste il dolore terribile che causerà la tribolazione, non riuscireste a sopportarlo. Ma la sua Misericordia è così grande che sapete soltanto che la tribolazione arriverà, ma non sapete in che modo! Ecco perché siete qui forti e lottate per essere forti, per vincere. E vincere con vera umiltà e amore!

Oh, figli miei! Come è bello servire Dio! Come è bello essere servi del Signore e dire sempre: noi crediamo, noi confidiamo e amiamo Dio! È così bello sentirmi accolta in questo pomeriggio, come mi sto sentendo adesso!

È per il vostro amore, per il vostro affetto e per la grazia che avete nel vostro cuore – che è la fede di avere occhi per scorgere il potere di Dio nella vostra vita – che diventate ogni giorno di più quello che il Cielo realmente desidera.

Per questo, con molta gioia e amore, voglio darvi la mia benedizione di Madre!

In questo momento, la Madonna benedice tutti…

Cari e amati figli!
Vi ho benedetti con tutto il mio amore di Madre! Ho benedetto in particolare tutti i figli e le figlie che sono qui presenti.

Rimanete nella pace! Abbiate un pomeriggio di pace. Rimanete alla presenza della Santissima Trinità, che è il Padre, il Figlio e il Divino Spirito Santo.

A chi mi ha regalato questi bellissimi fiori, io dono il mio Cuore di Madre! Ora vado, il Signore mi chiama! Ecco la Serva del Signore!