Categorie
2012

07.10.2012

festa della Madonna del Rosario

Cari figli!
Sono felice in questa domenica, giorno del Signore, di essere accolta dai figli con questa canzone d’amore che ci parla del potere della preghiera del Santo Rosario. Lodo e ringrazio Dio per essere la Madre del Santo Rosario.

Oggi posso dirvi, con tutto il mio cuore, che il rosario è l’arma di cui il mondo ha bisogno per proteggere le famiglie, i giovani, le nazioni. Il rosario è l’arma di cui il mondo ha bisogno per vincere il nemico. Il nemico che oggi si prende gioco così facilmente dell’umanità, che distrugge la luce dei bambini, dei giovani, delle famiglie, dei religiosi, dei missionari, della Chiesa. Perché in tutto vediamo il veleno del male, l’invidia, la menzogna, la gelosia, la malvagità, il giudizio. Con il Santo Rosario abbiamo la dolcezza di ricevere Gesù, di ricevere lo Spirito Santo, che ci avvolge completamente con la misericordia, che diffonde su di noi la fonte della luce, la fonte dell’amore del Padre, la splendida luce dello Spirito Santo.

Il Rosario è il grande fondamento della spiritualità nel mondo. La famiglia che prega è una famiglia che teme Dio, che riflette, che fa silenzio; che ha sempre nel cuore l’umiltà e la semplicità. Questo si riflette sulle azioni compiute, essa ha sempre un cuore silenzioso.

Sono molto felice, perché è nata una grande devozione nel cuore di questo Santuario della Madre della Pietà – della Madre che conduce, l’Immacolata Concezione – la grande devozione dei figli alla preghiera del Santo Rosario. Molte volte sei come un piccolo mattone che, unito agli altri mattoni, costruisce il rifugio per le famiglie: in questa unione, il Rosario protegge il mondo. So che molti figli dedicano un po’ del loro tempo a riflettere sull’importanza del Santo Rosario, come anche alla grande devozione della Divina Misericordia, alla coroncina della Divina Misericordia. Il mondo ha tanto bisogno di questa protezione.

Oggi stiamo vivendo un momento in cui il Brasile ha bisogno di protezione e tutti sono consapevoli che il mondo, senza preghiera, non va avanti bene. Senza la preghiera, il perdono, l’umiltà, la semplicità, nessuno andrà avanti bene; le persone continueranno a sbagliare. Esse commettono sempre gli stessi errori: manca umiltà, semplicità, amore e condivisione.

E oggi Gesù ci ha messi qui per chiedere, con il potere della preghiera, la trasformazione. Noi abbiamo una missione da compiere e questa missione è far sì che il mondo sia un mondo trasformato. E questa trasformazione inizia in ognuno di noi; se tu, come tempio di Dio, tempio dello Spirito Santo, inizi a sentire la presenza di Gesù nella brezza leggera, nel fratello che è al tuo fianco, nei fratelli della tua comunità fraterna, in Brasile, nel mondo, nei tuoi familari – perché il mondo è una grande famiglia. La famiglia più grande è quella che è unita dal Sangue dell’Agnello di Dio. Questa è la grande famiglia. Allora se inizi a vedere questo, ti arricchirai. È come un grande fiume, un fiume di acqua viva, di acqua pura, di acqua cristallina. Questa è la trasformazione che viene dal nostro cuore con il potere della preghiera. Il demonio è chiasso, è rumore, è guerra, è discordia, è potere.

Le persone non pensano alla volontà di Dio. Forse che oggi il Brasile, come grande devoto del Cuore della Madre – che chiede tanto ai figli di pregare il Rosario – pensa alla volontà di Dio? Qual è la volontà di Dio?

Di cosa abbiamo bisogno in questo mondo, su questa terra, in questa missione passeggera in cui le persone spesso dimenticano che ogni secondo che respirano può essere il loro ultimo secondo? Solo Dio conosce il giorno, l’ora e il momento. Ma noi siamo consapevoli che siamo in un passaggio, in qualsiasi momento possiamo concluderlo, in qualsiasi momento possiamo terminarlo, lasciare questo cammino qui per la grande grazia di incontrare la Casa del Padre.

Il Rosario è Gesù che ci mostra come arrivare alla Casa del Padre. Puoi essere un uomo di comunione quotidiana, ma se non hai la preghiera, la comunione non vive l’opera di quello che Gesù Cristo vuole, perché Gesù è un’opera viva e Gesù vuole l’opera viva.

La preghiera ti fa andare avanti, la preghiera è un canto al Signore. Quando preghi, spesso dici così: “Come posso ringraziare Dio per tutto?”. Pregando.

L’annunciazione dell’angelo del Signore è frutto della bontà di Dio Padre. Attraverso la preghiera del Padre Nostro – che è la preghiera di fedeltà al battesimo – tu credi, rinunci, vivi fedelmente. La Salve Regina è una lode al Cielo per intermedio del mio Cuore Immacolato – è contemplare, è lodare, è essere vittorioso. Quando contempli i misteri – la parola “mistero” è molto forte: è un mistero – Dio continua a compiere il miracolo, anche quando attraversi la morte di Gesù. Ed è così bello arrivare alla Risurrezione, ma dobbiamo anche passare per la Nascita, dobbiamo contemplare la sua missione qui sulla terra, i miracoli, il Battesimo, l’Eucaristia che ha lasciato e nella quale Egli è presente. E tu vivi la Pasqua, arrivi alla Risurrezione e nasci per quest’opera viva dei tempi di oggi che è la Misericordia di Dio. Quindi i frutti del Rosario sono bellissimi.

Per questo è di pace che il mondo ha bisogno, è di pace che il Brasile ha bisogno. La volontà di Dio nel mondo sarà fatta nel giorno in cui l’uomo diventerà consapevole di aver bisogno del Santo Rosario, di aver bisogno di pregare. È come un grande lavoratore: per avere il pane sulla tavola deve lavorare. Lo stesso vale per l’uomo: per avere grazie, per avere benedizioni, per avere guarigione, per avere la vittoria nella vita, ha bisogno della preghiera.

Come Madre del Santo Rosario, chiedo a Dio di proteggere il mondo, di proteggere il Brasile. Chiedo a Gesù di dare all’uomo la grazia della preghiera, ma è necessario pregare con il cuore, pregare con trasparenza, pregare con amore e ricorrere sempre alle migliori ricchezze del mondo che vengono dal Cielo. Come voi qui oggi, in questo bellissimo pomeriggio del giorno della Madre del Santo Rosario, ricorrendo a Dio come un solo cuore, come una sola anima.

Per questo – come un solo cuore, come una sola anima – metto tutti voi nel Cuore di Gesù e vi benedico.

in questo momento la Madonna benedice i presenti

Cari figli!
Ho benedetto con affetto tutti i figli, questa bellissima famiglia che prega. La grande ricchezza della vostra vita è il Rosario, che porta i vostri cuori e le vostre anime alla pienezza della benedizione maggiore, che è la Santa Eucaristia.

Vorrei ringraziare Dio per l’apostolato del Santo Rosario, per il cammino di tutti quelli che chiedono al mondo e al Brasile di pregare uniti per il Trionfo del mio Cuore di Madre.

Rimanete tutti nella pace, con la benedizione del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo. Siate servi fedeli, lottate per quest’opera. Per quanto il demonio venga a perseguitare il figlio di Dio, la grazia di Dio è molto più grande, perché l’amore di Dio è con noi. Chiediamo a Dio la pace in Brasile, la pace nel mondo e la pace nelle famiglie, affinché l’uomo si converta e preghi come un solo cuore, come una sola anima, questa preghiera così bella che è la preghiera del Santo Rosario.

Rimanete tutti nella pace. Il Cielo mi chiama e ci ama tutti. Ecco la Serva del Signore!