Categorie
2020

15.03.2020

Cari figli!
Con sapienza, fede e speranza vi dico che la grande grazia di cui il mondo intero adesso ha bisogno è la liberazione da ogni male, da tutto quello che ha portato l’uomo a soffrire molto.

Questo è l’anno dedicato alla preghiera per la conversione delle famiglie. Questa è la missione di tutti i missionari. Dovete sperimentare una campagna di amore e solidarietà verso le anime più bisognose.

Vi chiedo, come Madre, di confidare maggiormente nel grande miracolo che Gesù può compiere nel mondo. Egli stesso è il grande miracolo! Meditate sulla ricchezza che è Gesù nella Santa Eucaristia. Fate momenti di preghiera. È necessario che il Brasile e il mondo si uniscano davanti a un solo Cuore, formando una catena fortissima, come un grande esercito di Dio, chiedendo al Cielo di allontanare dall’umanità tutte le epidemie, tutte le sofferenze.

C’è molto dolore nel mondo. L’umanità vede i segni di Dio, ma non cerca una vita di conversione. Su quello che sta accadendo oggi, il Cielo ci ha avvisato da tanti e tanti anni. Il Cielo ci avvisa richiamandoci alla preghiera, alla conversione e alla responsabilità. Ci ha chiesto di cercare la via della santità.

Verranno ulteriori sofferenze, colpendo gran parte dell’umanità. Per questo, quando le persone non trovano una risposta, devono confidare in Gesù. Rivolgetevi a Gesù! Vi faccio un forte appello: mettete il ​​mondo nel Cuore di Gesù misericordioso.

La preghiera dà combattimento a ogni sorta di male, a ogni sofferenza. La preghiera ha il potere di guarire, liberare ed esorcizzare. Il mondo avrà bisogno di molta preghiera. Confidate pienamente nel Signore, perché arriverà il momento in cui non avrete tante cose tra cui scegliere. Sarà quindi necessario scegliere la verità che è Gesù.

Non abbiate paura, abbiate fede! Usate la sapienza per fortificarvi e cercare la fede. Dovete avere fede per non disperarvi. La fede vi darà la speranza – capace di guarire il dolore causato sulla Terra dall’avidità dell’uomo. L’uomo non ha limiti per la sua avidità malata. Questa avidità sarà causa di grande dolore per molti innocenti. L’arma è il Santo Rosario. Dovete pregare di più in famiglia.

In questo momento in cui l’epidemia si diffonde sulla Terra, Gesù vi chiede: “Inginocchiatevi e pregate!”.

Siamo nel tempo della Quaresima, un tempo di preghiera, veglia e preparazione. Quello che rafforzerà il mondo per ciò che sta arrivando sarà, in effetti, questo tempo di Quaresima. È un tempo in cui stare più ritirati. È tempo di mettervi tra le braccia di Dio. Pertanto, approfittate di questo tempo che state ancora vivendo e respirate Gesù!

Non permettete alla paura, per quanto grande sia, di togliervi la grazia di respirare Gesù! Sarete in grado di sopravvivere alle battaglie e alle sofferenze con la fede e con la fiducia!

Tutto quello che sta accadendo oggi, figli, è frutto di quello che l’uomo ha seminato. Tutto il dolore di oggi è conseguenza di un uomo che non cerca Dio. Gesù ci ha detto chiaramente che l’uomo vuole essere più grande di Dio. Vuole camminare davanti a Dio, dimenticando di mettere al primo posto il Grande Creatore – questo Creatore che è Misericordia, che è Padre, che è Bontà! Per questo vivrete una grande sofferenza.

Ma potrà essere anche un momento di raccolta di cose buone, che è la preghiera. Diffondete l’esperienza della preghiera, come state facendo qui oggi, con sapienza e responsabilità, in questa Valle, dove la natura ci avvicina a Dio. Qui vediamo come Dio ha creato questo mondo meraviglioso e cosa ne hanno fatto le persone. L’uomo, così vuoto, ha distrutto tutto! L’uomo ha bisogno di avere più timore di Dio, perché non rispetta più il Creatore.

Per questo, il dolore potrà arrivare più forte di quello che sarete in grado di spiegare, proprio a causa della mancanza di timore di Dio. Ma la Misericordia non ci mancherà! Pensate a una grande prova come quella che il mondo sta attraversando in questi giorni, ma respirate, perché la Misericordia non vi mancherà. La Misericordia Divina sarà il sollievo per l’uomo.

Allora, cosa vuole Dio da noi? Dio vuole che approfondiamo la preghiera. Vuole che preghiamo con l’anima, con il cuore. È necessario pregare consapevoli che, quando non c’è risposta, né medicina per la grande malattia, la medicina sarà Gesù. Questo perché la malattia più grande è il peccato! La Misericordia non vi mancherà.

Oggi sento, come Madre di Gesù, che Egli sta diffondendo i suoi Raggi di Misericordia in tutto il mondo! Sento, figli, Gesù che diffonde i suoi Raggi di Misericordia, in particolare sulle nazioni che stanno causando il grande dolore nel mondo. Il dolore è causato dalla mancanza di amore al prossimo.

Gesù è la Misericordia, la nostra fonte di salvezza. Egli è il nostro rifugio. Il rifugio più grande è il Cuore di Gesù Misericordioso. In questo Cuore metteremo tutte le nazioni della Terra, come un atto di consacrazione, sapendo che non tutti i popoli hanno la sapienza per fare questo atto di consacrazione; a causa dell’immensa incredulità dell’uomo.

Ma il Brasile è un paese di fede. Anche durante le battaglie ci sono persone che pregano il rosario e lo fanno con sapienza. Voi metterete l’umanità nel Cuore di Gesù chiedendo: “Guarisci, Signore, tutti i cuori malati! Il sangue che esce da questo Cuore è santo, è sacro. L’acqua che esce da questo Cuore è santa, è sacra. Quest’acqua laverà via lo sporco che è il peccato, al quale il mondo, purtroppo, si abbandona così tristemente, vivendo nel fango del peccato”.

Facciamo questa richiesta a Gesù. Ma dovrete piegare le ginocchia in questo periodo quaresimale e chiedere a Gesù: “Proteggi la Terra della Santa Croce e il mondo!”, perché tutti stanno soffrendo un dolore visibile nella carne. Solo Gesù può alleviare quella sofferenza. Solo Lui può allontanare dalla Terra questa epidemia, questa tempesta. Egli può, figli! La cosa più importante è che Egli può! Dobbiamo avere questa fiducia, questa fede.

Nessuno sa come sarà il suo domani. Pertanto, offri questo pomeriggio al Signore, la tua vita, il tuo cammino, il nostro popolo, i nostri bambini, le famiglie, il popolo di Dio e la Santa Chiesa. Fallo perché tutti stanno soffrendo, hanno paura, sono terrorizzati. Tutti vivono momenti di tensione e, anche se l’umanità non se ne rende conto, Gesù ci sta chiamando a una vita di santità.

Nulla accade per caso, tutto fa parte del piano di Dio. Egli sta dicendo all’umanità: “Basta peccare, svegliati! Cerca la santità!”. Questo è quello che Gesù Cristo vuole da voi. Che la Parola che viene dal Cielo realizzi in noi la grazia di essere un esercito pronto per la battaglia. Pronto a vincere!

La più grande forza che avete per affrontare questa battaglia è sicuramente la preghiera, figli! Leggete, meditate e riflettete sulla Parola di Dio. Fate momenti di preghiera in famiglia. Chiedete perdono a Dio e consacrate a Lui il mondo. Chiedete a Dio guarigione e misericordia. Egli può. Gesù è tutto! Nel momento in cui il mondo era più perduto, Egli è diventato la Via.

Voi state riflettendo proprio su questa via. Vi state preparando per arrivare alla Pasqua, che è la risurrezione, la vittoria. Ma, prima di arrivare alla Pasqua, dobbiamo percorrere la via. Il Brasile e il mondo staranno seguendo la via delle lacrime, della sofferenza e della paura. Ma Gesù ci porterà la risurrezione che è la vittoria e la fiducia.

Rialzati, popolo di Dio! Non siete sconfitti. Avete un’arma che vincerà il demonio. Quest’arma è il vostro Santo Rosario! Prendete quest’arma e usatela. Iniziate a pregare e vedrete il potere di questi grani del Santo Rosario per difendere il Brasile e il mondo. Abbiamo grandi segni di dolore, ma vedremo la gloria. Quando Gesù parla del dolore, parla anche della gloria.

Gesù è passato per il dolore. Ha vissuto il dolore dell’abbandono, dell’essere disprezzato, del non essere riconosciuto. Ma ci ha dato la grande grazia della vittoria! In questo momento la vostra vita è affidata a Gesù. Ci sono tanti paesi in lacrime in questo giorno, ma Gesù vi chiede di alzarvi per la missione di pregare. Forse questo è il momento in cui l’umanità dovrà unirsi di più per pregare. La preghiera sconfigge ogni male!

C’è un grande male sulla Terra, figli, che distrugge le famiglie, distrugge i bambini e i giovani. Questo male è più grande di questa epidemia: il peccato, l’avidità! Il male è tutto quello che porta le persone ad essere schiave. Ma Dio ha chiesto all’uomo di essere servo di Dio, felice.

Quando ti metti alla presenza di Dio, Egli ti riempie di grazie. È questo che dovete fare adesso. Riceverete dal Cielo questa grazia, la prenderete e la diffonderete. Abbiate la fiducia e la forza per pregare. Perché nessuno sa cosa ci aspetta, ma sappiamo che, qualunque cosa accada, abbiamo un’arma per difenderci: la preghiera! Non conosciamo il domani, ma sappiamo quello che Gesù ci affida: “La preghiera è la grande vittoria!”.

Pregate, figli miei! Pregate con fede e riceverete da Dio un grande segno. Nessun male colpirà coloro che temono Dio e pregano. Sarete protetti dalla preghiera. Gesù vi chiede di avere sapienza, di camminare con prudenza e responsabilità. Siate obbedienti! Dovete difendervi. Quando una persona va in battaglia, deve difendersi. Non dimenticate mai di pregare. Spesso, il demonio getta sul mondo le trappole della disperazione, e le persone invece di pregare si disperano. Nella disperazione nessuno si prepara, ci si prepara con la preghiera. Voi siete di Dio. La vostra vita appartiene a Dio!

Voi siete qui di passaggio. In questo passaggio avrete grandi battaglie. Potreste passare per prove forti, ma la vostra vita appartiene a Dio. Allora, vogliamo affidare il mondo a Dio, quelli che sono malati, sia quelli che sono malati nell’anima sia quelli che soffrono le conseguenze di questa terribile epidemia. Dio è più grande!

Sentiremo Gesù che cammina per il mondo portando la sua Misericordia. Sentiremo i Raggi di Gesù Misericordioso riversarsi sulla Terra. Lodiamo Gesù, perché è la grande grazia. Ovunque Gesù passa, tutto si trasforma, figli!

Oggi siamo davanti alla grande grazia. Dobbiamo avere fede. Otterrete tutto con la fede. Dio può darvi tutto quello di cui avete bisogno. Puoi darvi anche più di quello di cui avete bisogno. A volte fai una richiesta a Dio e non è nemmeno quello di cui hai realmente bisogno. Chiedi più quello che desideri, anziché ciò di cui hai bisogno. In questo momento il mondo ha bisogno di guarigione, liberazione ed esorcismo, perché soffre nel corpo e nell’anima. Ha bisogno di questo per avere pace. Perché se non hai pace, non hai ricchezza. La tua ricchezza non è l’oro, ma la pace! La pace è Dio Padre, Dio Figlio e Dio Spirito Santo. Questa è la ricchezza del mondo. Sono certa che molti darebbero tutto il loro tesoro per avere la pace. Sono quelli che sono pieni di angoscia, paura e sofferenza.

La pace, infatti, è la ricchezza più grande che puoi avere nella vita. Chiediamo a Dio questa pace sulla Terra. Questa grazia della liberazione. Voi siete qui, oggi, rappresentando il mondo che piange, chiedendo a Dio guarigione e liberazione.

Con amore e affetto, voglio darvi la mia benedizione.

in questo momento la Madonna benedice i presenti

Cari figli!
Vi ho benedetti con affetto e amore. La pace di cui il mondo ha bisogno è Gesù. Questa pace è il Padre e lo Spirito Santo. Sono certa che Dio è la pace. Egli è presente nel cuore dei suoi figli, guarendo le sofferenze del corpo e dell’anima. Che Dio guarisca e liberi il mondo. Che voi facciate tutto affinché questo avvenga.

Pregate, figli! Abbracciate questo tempo quaresimale e pregate. Perché il popolo di Dio che prega è un popolo felice, che ottiene qualsiasi grazia. Quindi, date testimonianza della vostra fede. Ottenete questa grazia. Chiedete a Dio di allontanare questa sofferenza. L’unico modo per alleviare la sofferenza è la vostra preghiera. Abbracciate questa causa: pregate! Chiedete a Gesù Misericordioso di mettere il mondo intero nelle profondità del suo Cuore.

Rimanete tutti nella pace. Questo è il desiderio della Madre che vi ama immensamente, figli! Abbiate la pace e la forza per procedere saldi nella fede. Non abbiate paura, abbiate fede! Ricordatevi di questo nei momenti più difficili del cammino, da qui in avanti. Non abbiate paura!

Chiedo a Gesù di benedire i fiori per la guarigione e la liberazione dei malati nel corpo e nell’anima.

Faccio gli auguri a chi compie gli anni. Che Dio benedica tutte le famiglie e, soprattutto, la Santa Chiesa, i sacerdoti, i missionari, le famiglie missionarie, quelli che servono Dio come padri e madri missionarie.

Gesù vive e regna in ogni cuore. Egli vive e regna in ognuno di noi!

Che tutti rimangano in pace.

Ecco la Serva del Signore, Maria, l’Immacolata Concezione, la Madre della Pietà. Il Signore mi chiama!

video dell’apparizione

elenco messaggi tradotti