Categorie
2001

10.12.2001

2001 – Anno dedicato alla Sacra Famiglia di Nazareth
Messaggio del 10.12.2001

Cari e amati figli!
In questo bellissimo giorno, in questa splendida mattina, ringraziamo Dio per questo momento di fede, per questo momento di grazia, per questo momento di preghiera.

Affidiamo la nostra vita a Gesù, il nostro cuore, la nostra anima, tutto il nostro essere. Chiediamo a Dio forza, luce, coraggio, responsabilità, dedizione. Che possiamo essere operai nella grande messe divina, nella quale l’amore di Dio si rende così presente in mezzo a noi.

Figli, come è bello vivere la volontà del Padre senza misurare l’amore, senza misurare la fede, ma lottando ogni giorno sempre più! Perché il grande contenuto della tua vita è amare senza misura, senza escludere nessuno.

Quanto ti ama Dio!

Oggi, sei consapevole di quanto è grande l’amore di Dio per te? Quanto è grande l’amore di Dio per te?

Oh, figli miei! Nessuno può vivere senza l’amore di Dio!

Nessuno di voi può crescere senza l’amore di Dio. Tutto per amore, niente senza amore. Queste sono le parole di Gesù che un giorno vi hanno segnati, vi hanno guidati e resi forti.

Oggi la tua sapienza è diventata una sapienza così grande. Ma è necessario che cresca ancora di più, per superare gli ostacoli dell’indifferenza, della disuguaglianza, della mancanza di amore e soprattutto di fede.

Quanto ti ama Dio!

In qualche momento della tua vita, hai già pensato a quanto Dio ti ama? O anche stando in una Valle di Luce, ti dimentichi che la luce è Lui? E che trabocca di immense grazie d’amore su di te, sul tuo cuore, sulla tua vita e su tutto il tuo essere.

Coraggio! Questa è la parola che deve essere presente nella vita di tutti voi. Determinazione, forza e fedeltà!

Il Cielo ti ama!

Non abbandonare i disegni di Dio per nulla nella vita. Non smettere di vivere la volontà di Dio per nulla al mondo. Sii forte, determinato e autentico! Dio ha bisogno di te!

Abbiate un santo giorno di pace! A tutti quelli che mi hanno offerto questi splendidi fiori, dono il mio Cuore di Madre.

Ora vado, il Signore mi chiama. Ecco la Serva del Signore!